Sheherazade – La recensione di Anna Menichetti

Ecco la recensione di Anna Menichetti su RadioSvizzeraItaliana

del cofanetto CD+DVD

Ludwig van Beethoven, Johannes Brahms, Edvard Grieg”

Alexander Sitkovetsky e Wu Qian

INLAY_sitkovetsky_cont

CLICCA QUI PER ASCOLTARE

 

Share

Andrea Padova in concerto

Inizia oggi mercoledì 11/05/2016 la rassegna di musica classica, moderna e contemporanea organizzata da Fondazione Prometeo “Verso Traiettorie…”

presso la Casa della Musica di Parma – ore 20.30

Schermata 2016-05-11 alle 09.44.54

Ad inaugurare questa sesta edizione il pianista Andrea Padova, definito “una delle figure più interessanti del panorama pianistico contemporaneo” dalla rivista Insound che nel 2008 lo ha premiato come miglior pianista italiano. Nel 1995 ha vinto il primo premio all’Internationaler Klavierwettbewerb “J. S. Bach” e da allora ha tenuto concerti in tutto il mondo.
Il suo interesse per la musica contemporanea è emerso fin dall’inizio della sua carriera. Come pianista, ha vinto giovanissimo un concorso per l’esecuzione di musiche di Goffredo Petrassi, con il quale ha poi studiato varie opere solistiche e cameristiche. In seguito ha collaborato con musicisti come Franco Donatoni, Pierre Boulez, Leonard Bernstein e molti altri compositori europei e statunitensi, dei quali ha offerto varie prime esecuzioni assolute.
Come compositore, ha ottenuto riconoscimenti in numerosi concorsi internazionali (Wiener Wettbewerb für neue Musik, Wiener Masters, “A. Casella” dell’ Accademia Chigiana di Siena, Concorso “C. Togni”, Concorso “G. F. Malipiero”) e sue composizioni sono state eseguite alla Carnegie Hall, al Festival della Nuova Musica di Vienna, Accademia di Santa Cecilia, Festival di Urbino, Festival Spaziomusica di Cagliari, ecc.

Così scrive, nel suo testo critico, il musicologo Giuseppe Martini in merito al programma che Andrea Padova eseguirà:

“Un programma che allinea Scarlatti a Bach insieme alla prima Invenzione di Petrassi insegue chiaramente un filo che scorre lungo due secoli; ma un programma che allinea Scarlatti, Bach e Petrassi a “Dream” di Cage e “Nacht Klänge di Hosokawa oppone l’architettura, i contrappunti, la geometria, al suono disperso, ai timbri confusi, agli armonici contrastati. Se poi si chiude con Chopin, e di Chopin un lavoro che apparve subito assai problematico, cioè la seconda Sonata, allora la proposizione è decisamente più ampia”.

Programma:
Johann Sebastian Bach- “Fantasia in do minore BWV 906″ – (trascrizione per pianoforte di Ferruccio Busoni)
John Cage – “Dream”
Goffredo Petrassi – “Invenzione n. 1″
Domenico Scarlatti:
“Sonata in mi maggiore K 380″ (Andante commodo)
“Sonata in mi maggiore K 381″ (Allegro)
“Sonata in la maggiore K 322″ (Allegro)
“Sonata in do maggiore K 515″ (Allegro)
“Sonata in re minore K 213″ (Andante)
“Sonata in sol maggiore K 427″ (Presto quanto sia possibile)
Toshio Hosokawa – “Nacht Klänge”
Fryderyk Chopin “Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35″

 

Share

Marcello Mazzoni in concerto

Sabato 07/05/2016 ore 21.00
Teatro Cavallerizza, Reggio Emilia
Omaggio a Walker Evans
“Musica dal Nuovo Mondo”
Lezione concerto
Marcello Mazzoni pianoforte
Musiche di A. Copland, P. Glass, J. Cage

Schermata 2016-05-07 alle 12.23.23

 

http://marcellomazzoni.com/

 

 

Share

Intervista a Yulia Berinskaya su Radio Classica

Martedì 3 maggio alle 16 su TOP TEN- Radio Classica – intervista a proposito di…”BEaR IN SKY /UNCONDITIONAL MUSIC ” – Cd/Dvd by Limen Music & Arts

LIBRETTO_18_06_2014

Share

Presentazione CD+DVD “PAblito’s Way”

Grande successo per la presentazione del cofanetto CD+DVD Limenmusic

“Pablito’s Way”

al Blue Note di Milano.

Grazie al grande Paolo Pellegatti.

Foto di www.adrianodecarli.com

Schermata 2016-04-28 alle 12.18.33

Share

Andrea Padova, Marcello Mazzoni e Camerata RCO in concerto

Andrea Padova, Marcello Mazzoni e Camerata RCO in concerto prima della registrazione del CD+DVD Limenmusic

Incontro alla Musica – 28 Aprile 2016, Ore 21 – Teatro Cavallerizza Viale Allegri, 8 – Reggio Emilia

CAMERATA RCO – I musicisti della Royal Concertgebouw Orchestra
Andrea Padova pianoforte
Marcello Mazzoni pianoforte

Mozart Quartetti con pianoforte K.478, K.493
Ouverture da “Le Nozze di Figaro” K.492

Schermata 2016-04-19 alle 15.27.32

Share

La recensione di RADIO CLASSICA

Ecco la bella recensione che Luca Ciammarughi ha fatto del cofanetto
CD+DVD “Beethoven & Ries” – Michele Bolla (www.michelebolla.com)
CLICCA QUI PER ASCOLARLA
Schermata 2016-04-14 alle 12.24.15

Share

La Recensione di Anna Menichetti

Ecco la bella recensione di Anna Menichetti
per il cofanetto CD/DVD “Brahms, Faurè” – Josef Suk Piano Quartet
Ascolta qui
INLAY_Jpsef_cont

Share

NEW RELEASE Limen Ancient

The first number of the new line “Limen Ancient”
Michele Bolla plays L. van Beethoven on his fortepiano (by Ugo Casiglia)
Coming soon

L.van Beethoven – Sonata in C major Op. 53 from Limenmusic on Vimeo.

Share

NEW RELEASE

Here is the latest CD + DVD Limenmusic with Mario Marzi, Simone Zanchini, Paolo Zannini

ALL DIRECTION – East Way

INLAY_trio

The travel in (geographical) space is often a travel in time, too, but is always an interior travel: you travel for the sake of discovering and understanding the world, but also of discovering and understanding yourself – the other is a mirror and, through the contrast, the differences, you better understand your true nature.

This East Way (a CD+DVD bundle, published under the Limen label), a journey toward the East, where Mario Marzi’s saxophones, Simone Zanchini’s accordion and Paolo Zannini’s piano are our pathfinders, takes us across unusual soundscapes: not only the folk melodies of the Eastern Europe, with their metric and harmonic peculiarities, but also the re-reading of great authors (from the Rumania of Bartók’s Rumanian Dances to Bartók’s and Ligeti’s Hungary, to Kachaturian’s Georgia, to Pärt’s Estonia): these well-known pieces acquire the taste of the unusual, through the arrangements of the trio, whose chameleon talents we too discover (as, for example, where at our ears the accordion seems to become a church organ or – as Alessandro Solbiati remarks – when sax and accordion seem to exchange their sound qualities, or it is difficult to tell which instrument is responsible for certain percussive effects).

There is also an original piece, signed by Zanchini, which we could read as a diary fragment of the traveling musicians. There are great technique, great passion and the statement of a great, individual and collective personality.

Share