Letizia Michielon

Home - Artists - Musicians - Classical
.

Letizia Michielon, pianist


.

.

DISCOGRAPHY:
Shadow’s Mistery – Claude Debussy, Maurice Ravel
LUDVIG VAN BEETHOVEN 32 Sonate e principali opere pianistiche

BIOGRAPHY:

Letizia Michielon
Veneziana, ha curato la propria formazione artistica con il M° E. Bagnoli, sotto la cui guida si è diplomata con lode nel 1986, appena sedicenne, presso il Conservatorio “B.Marcello”. Si è successivamente perfezionata con M. Tipo, K. Bogino, A. Jasinski , P. Masi e M. Mika .
Nel 1984 ha esordito con un recital lisztiano alla “Wiener Saal” del Mozarteum di Salisburgo, intraprendendo giovanissima la carriera concertistica.
Vincitrice di numerosi concorsi nazionali (tra cui Premio Venezia e Premio “A. Speranza” di Taranto) e internazionali (tra cui “C.Zecchi” di Roma, di cui si è aggiudicata all’unanimità anche il premio della stampa, preselezioni Bachauer 1994 e 1998 e Diapason d’oro di Sanremo), borsista Bayreuth e presso la Fondazione G. Cini di Venezia, ha tenuto recital in Europa, Canada e Stati Uniti suonando in sale prestigiose, tra cui Mozarteum di Salisburgo, Centro Schönberg di Vienna, Liszt Saal dell’Università della Musica di Vienna, Auditorium della Kunstuniversität di Graz, Dreikönigskirche di Dresda, Casal del Metge di Barcellona, Teatro di Epinal, Accademia Chopin di Varsavia, BKA Theater di Berlino, Mozart Hall di Bratislava, Abravanel Hall di Salt Lake City (Utah), Pollock Hall di Montreal, New York University, Teatro la Fenice di Venezia, Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Teatro Olimpico di Vicenza nell’ambito delle Settimane Musicali, Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, Teatro “G. Verdi” e Teatro Miela di Trieste. Sta realizzando a Venezia, Bologna e Trieste l’integrale delle Sonate e principali opere pianistiche di L.v. Beethoven, serie di recital preceduti da introduzioni dedicate al Neoumanesimo tedesco.
Ha preso parte a numerosi Festival Internazionali di Musica Contemporanea eseguendo l’integrale degli Studi di Ligeti in collaborazione con il pianista Fabio Grasso; ha suonato con il “Quartetto di Venezia” e l’Ex Novo Ensemble e si è esibita con importanti orchestre tra cui l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto e l’ Orchestra Philarmonia Italiana.
Sue registrazioni e interviste sono state trasmesse dalla RAI, Radio della Svizzera Italiana, Radio Televisione di Capodistria, Radio di S. Lake City e NHK di Tokyo. Ha inciso per Aliamusica (2004, 2007) e Ars Publica (2008), Rosenfinger (2012). Con Limen Music ha avviato l’incisione integrale in cd-dvd delle Sonate e principali opere pianistiche di Beethoven, accompagnate da video esplicativi sui rapporti con l’Umanesimo tedesco (2013); di prossima uscita, sempre per Limen, un cd-dvd con i Préludes II Livre di Debussy e La Valse di Ravel.
Docente di Pianoforte principale, Repertori del XX secolo e Filosofia della Musica presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste, parallelamente all’attività pianistica ha coltivato la formazione compositiva con Daniele Zanettovich e Riccardo Vaglini, sotto la cui guida si è diplomata a pieni voti nel 2008 presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia. Alcuni dei suoi lavori, editi da Ars Publica, sono stati eseguiti dal Quartetto Ex Novo e dall’Ensemble L’Arsenale nell’ambito di prestigiosi festival di musica contemporanea (tra cui Biennale Musica di Venezia 2009 e 2010, Ex Novo Musica, Festival di Perpignan- Francia, Festival BKA di Berlino, Festival Paesaggi Sonori di Trento, Festival Compositori a Confronto, Festival delle Cinque Giornate di Milano e Festival di Limoux). In dicembre del 2011 ha debuttato compositivamente a New York con la prima assoluta di Spira Mirabilis, brano cameristico commissionatole dal prestigioso Washington Square Ensemble. Nel 2012 è stata invitata nell’ambito del Festival Trieste Prima a tenere un recital dedicato all’integrale pianistica di Sofija Gubaijdulina, comprendente un’opera prima dedicata alla compositrice russa.
Ha seguito corsi di direzione d’orchestra con P. Bellugi, R. Rivolta e M. Summers; ha inoltre approfondito gli studi compositivi nella classe di Musica Elettronica del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia.
Laureata con lode in Filosofia a Ca’ Foscari, ha conseguito il Dottorato di Ricerca presso l’Università di Padova. Docente tra il 2001 e il 2009 all’ Accademia di Belle Arti di Venezia, ha pubblicato per la casa editrice Il Poligrafo “Il gioco delle facoltà in F. Schiller” (2002) e “L’archetipo e le sue metamorfosi. La Bildung nei romanzi di Goethe” (2005). Di prossima uscita per Mimesis “La chiave invisibile. Spazio e tempo nella filosofia della musica del XX e XXI secolo” (2012), raccolta di contributi di due convegni di Filosofia della Musica realizzati sotto sua cura presso l’Ateneo Veneto. Presso la stessa istituzione, è stata di recente nominata parte del Consiglio direttivo. Attualmente collabora con il gruppo di ricerca guidato dal prof. Mario Gennari presso l’Università di Genova. Nel 2013 ha collaborato al progetto “Enciclopedia Francisco Salinas de Musica y Filosofia”, diretto dal Prof. Antonio Notario Ruiz dell’Università di Salamanca che prevede la pubblicazione di un’enciclopedia estetico-filosofica on-line.
Ha fondato e dirige il Plurimo Ensemble, gruppo in residence dell’Ateneo Veneto, impegnato nell’ideazione ed esecuzione di progetti che in un ideale politecnico delle arti coinvolgono studenti degli istituti di formazione superiore artistica nazionali (Conservatori di Venezia, Milano, Trieste, Accademia di S. Cecilia di Roma, Accademie di Belle Arti di Venezia e Roma, Università Ca’ Foscari, Università di Roma Tre, Università di Milano) e internazionali (Juilliard School NY, New York University, Università della Musica di Vienna).

Share

Leave a Reply