Eccoci alla settimana dedicata ad Enrico Baiano

Nel Primo Libro del Clavicembalo ben Temperato ogni gruppo di quattro preludi e fughe si conclude con un dittico di grande peso musicale ed espressivo (solo il n. 16 sembra fare eccezione). Il Preludio 4 è un arioso intensamente espressivo. Le frasi lunghe, con gesti melodici a volte molto ampi, dimostrano quanto Bach avesse metabolizzato lo stile italiano, servendosene in maniera autonoma e personale.

Questo è vero anche per la Fuga 4, che è un omaggio alla tradizione italiana del Ricercare a più soggetti. Il primo soggetto ha due antecedenti principali: il soggetto del Recercar Primo di Frescobaldi (da Recercari et Canzoni Franzese, Venezia 1615) e il corale ‘Nun komm der Heiden Heiland’, versione tedesca dell’inno Veni Redemptor Gentium. Con l’aggiunta di un diesis alla seconda nota questo tema acquisisce un gusto più moderno, pur mantenendo un tono severo e dignitoso. Il secondo soggetto è un delicato arabesco (in realtà la semplice decorazione di una figura discendente), mentre il terzo, che inizia con un salto di quarta seguito da tre note ribattute, ha un carattere più deciso. Il dialogo tra i tre personaggi conferisce a questa fuga un’intensa espressività e un’energia interna che la fa procedere con un ritmo grave ma inarrestabile.

Resta connesso con Limen App www.limenmusic.com
registrati gratuitamente e nella sezione “Library & Bonus – Promo” potrai vedere “Preludio e Fuga n. 3” tratto dal CD “Das Wohltemperirte Clavier I. Teil” con Enrico Baiano
Il CD è acquistabile su Amazon: https://amzn.to/30BZayq

Share

Leave a Reply