Eccoci alla settimana dedicata a Giovanni Mareggini e Kumi Uchimoto

 

Daniela Iotti scrive di Ferruccio Busoni per la produzione “Movimento senza fine. Il Flauto protagonista del 900” con Giovanni Mareggini e Kumi Uchimoto.

Con Albumblatt di Busoni, brano concepito sia per flauto che per violino con sordina, siamo al 1916; il titolo in tedesco riporta all’ambiente di formazione e di vita dell’autore di cui abbiamo detto. La dedica ad Albert Biolley, banchiere di Zurigo, che sostenne economicamente ma anche moralmente il compositore svolgendo un ruolo fondamentale nella promozione delle sue musiche, attesta di una nuova forma di mecenatismo, sconosciuta in Italia, volta a promuovere la ricerca e nuove forme di linguaggio indipendentemente dal mercato o dall’automatico riscontro del pubblico. Non è comunque in un brano come questo che possiamo cogliere le istanze di sperimentazione e di novità dello stile di Busoni, ponendosi esso piuttosto nell’ambito di quella civiltà del salotto ottocentesco, terreno di coltura di pezzi semplici ma mai banali, fogli d’album, appunto, pezzi caratteristici in cui l’occasione viene superata dall’autorevolezza della scrittura, dalla capacità di far brillare nel semplice la luce della complessità.
L’indicazione dinamica di ”Andantino”, unitamente alla prescrizione della sordina nel caso dell’impiego del violino predispone a quella dimensione calma e garbata, quasi sussurrata, propria di un “foglio d’album”, ma l’unico respiro in cui il breve brano si esaurisce suggerisce nella melopea extravagante del flauto, nel suo improvviso impennarsi in rapide battute concitate nei registri acuti, in cui pare affacciarsi una malcelata inquietudine, nel ritorno, infine, alla calma iniziale, l’idea di una quiete apparente, di una serenità minacciata, propria del clima culturale di quegli anni (siamo nel pieno della prima guerra mondiale e dell’esilio in Svizzera del compositore).

Resta connesso con Limen App www.limenmusic.com
registrati gratuitamente e nella sezione “Library & Bonus – Promo” potrai vedere “Albumblatt”.

Il CD è acquistabile su Amazon: https://amzn.to/2S61tGd

Share

Leave a Reply