Posts Tagged ‘Valentina Lo Surdo’

Valentina lo Surdo presents Corrado Rojac’s CD on Radio 3

On Wednesday November 23rd on Radio 3 – Primo Movimento at 09:30 (GMT+1) at www.rai.tv/dl/RaiTV/popup/player_radio.html?v=3

Valentina Lo Surdo presents the new album of the Italian accordionist Corrado Rojac.

.
.

Corrado Rojac, accordion
Variazioni
CD – LIMEN Classic & contemporary

.

.

Album Details

.

.

.

Share

Alessandro Solbiati – Episode 4

From today, July 12. 2011 you’ll be able to enjoy on Limenmusic Web Tv the fourth episode of the special entirely dedicated to the renowned italian composer Alessandro Solbiati, edited by Alfonso Alberti, pianist and musicologist, and hosted by Valentina Lo Surdo.
ONLY ITALIAN VERSION!

In this episode he talks about his personal relationship with religion.

Futhermore LIMEN ensemble plays “Sette pezzi” (1995) for string quartet (string orchestra version, 1999).

LIMEN ensemble – conductor: Yoichi Sugiyama

Cristina Ardizzone (violin)
Eiichi Chijiiwa (violin)
Giorgio Casati (cello)
Matteo Del Soldà (viola)
Elitza Demirova (violin)
Arianna Dotto (violin)
Paolo Fumagalli (viola)
Luca Magariello (cello)
Saya Nagasaki (violin)
Samuele Sciancalepore (double-bass)
Livio Salvatore Troiano (violin)

Share

Alessandro Solbiati, the documentary ep. 3

From today, June 29. 2011 you’ll be able to enjoy on Limenmusic Web Tv the third episode of the special entirely dedicated to the renowned italian composer Alessandro Solbiati, edited by Alfonso Alberti, pianist and musicologist, and hosted by Valentina Lo Surdo.

During this meeting, Solbiati will talk about great composers who changed his life.

Limenmusic’s Blog proposes an excerpt (in italian version) from a book written by Alessandro Solbiati. “Ah, lei fa il compositore? E che genere di musica scrive? Quattro saggi su un’esperienza.” edited by Carlo De Incontrera and published by Teatro Comunale di Monfalcone.

Molte cose potrei dire sul mio incontro con Franco Donatoni. Cercherò di non dilungarmi, ma voglio rendere omaggio, anche attraverso alcuni aneddoti, ad uno straordinario connubio in lui tra la capacità di comunicare pensiero e tecnica e l’attitudine ad entrare in contatto umano con l’allievo; tale connubio costituisce a tutt’oggi per me un modello assoluto di insegnamento.

Credo infatti che nel campo delle creatività l’insegnamento richieda, da parte del docente, un particolare e difficilissimo equilibrio tra il rispetto per le attitudini dello studente da un lato e la necessità di formarlo tecnicamente dall’altro, ben sapendo che una tecnica non è mai neutra e che veicola sempre un’impostazione di pensiero.

Sebbene normalmente si pensi il contrario, Donatoni possedeva in pieno tale equilibrio.

Entrai nella su aula un giovedì pomeriggio, giorno nel quale la sua classe non era aperta solo agli allievi, ma a tutti i giovani interessati al comporre. In quel caso non si parlava di nozioni storiche di armonia e contrappunto ma solo, e con tutti, di composizione: era il clima liberatorio, un po’ confuso, ma certo stimolante, della metà degli anni ’70.
Read more

Share